Informativa sull’uso dei cookie

Un "Grande Fratello” per Deborah

Siamo andati a trovare Deborah, in una delle case che l ’ANPO mette a disposizione delle famiglie dei bambini in cura al Policlinico San Matteo, dopo il suo emozionante incontro con il bell ’Ascanio.
Al nostro arrivo è Deborah a farci gli onori di casa. I vivaci occhi neri e la sua pelle ambrata non lasciano trasparire alcun segno della malattia, che da molti mesi ormai la costringe a stare lontano da casa, per seguire le cure presso il Policlinico San Matteo di Pavia. È infatti dall ’agosto del 2003 che le è stata diagnosticata una forma di leucemia. Dopo diversi pareri medici,che ne avevano sottovalutato i sintomi,gli esami eseguiti all’ospedale di Nocera non hanno lasciato
dubbi: ventidue globuli bianchi e
l’esame del midollo, hanno rivelato un quadro clinico piuttosto critico. Da allora Deborah, affidata alle cure dell’equipe del professor Locatelli nel reparto di Oncoematologia Pediatrica di Pavia, ha già seguito sei cicli di chemioterapia con risultati ottimali, che avevano fatto sperare in una sua completa guarigione. Il 3 gennaio scorso, invece, è stata colta da una brutta ricaduta.
Tornata a Pavia, ora sta portando a termine l ’ultimo ciclo di chemioterapia in attesa del trapianto, fissato per
il 4 maggio. Questi per lei sono stati giorni di intense emozioni:prima la notizia della data del trapianto, poi la bella sorpresa organizzata dall ’ANPO …
Sabato 16 aprile ha infatti incontrato a sorpresa uno dei suoi idoli: il bell ’Ascanio, personaggio del Grande Fratello 2004. Con la scusa di una visita medica e la complicità della mamma Maria e di alcuni volontari della nostra associazione, è stata accompagnata in ospedale, dove le hanno detto di aspettare in una saletta. Con un po’ di imbarazzo e grazie alla sua dolcezza e disponibilità, siamo anche riusciti a scattare qualche foto ricordo…